- mattina

  • Cod. 92LAB
  • 14/05/2008
  • 10:00 - 11:00

Alimentazione e Salute

a cura di Formez - Buone Pratiche per Guadagnare Salute nello stand 18B al padiglione 8
I dati forniti dal WHO e dalla comunità scientifica internazionale sottolineano con fermezza che la nutrizione è un fattore in grado di modificare profondamente lo stato di salute dell'individuo e conseguentemente, della popolazione nel suo complesso. Le malattie per le quali sono stati evidenziati fattori di rischio o protettivi nutrizionali sono numerose: per alcune di esse sono necessari ancora studi epidemiologici finalizzati a confermare o a quantificare questa correlazione, ma per molte di esse (quali la cardiopatia ischemica, alcune neoplasie, le malattie cerebrovascolari) il dato risulta ormai da tempo consolidato. L'eziologia multifattoriale di tali patologie rende molto complesso il compito di identificare in modo ''inequivocabile'' l'effetto esercitato dai nutrienti sia nella loro azione individuale, sia nel sinergismo dovuto alla loro contemporanea e varia associazione all'interno degli alimenti. Cionondimeno, l'evidenza complessivamente disponibile suggerisce con forza l'influenza delle abitudini alimentari su diversi meccanismi patogenetici che portano allo sviluppo di tali patologie, e probabilmente anche sul decorso della malattia e sul suo esito finale. L'individuazione delle aree di attenzione per l'impostazione di un programma di prevenzione delle patologie a componente nutrizionale è resa difficoltosa a causa della multifattorialità della loro eziologia. Modifiche di modelli alimentari e dello stile di vita determinano una riduzione del rischio di malattie cardiovascolari e tumori che può essere mantenuta nel tempo: la combinazione della strategia di prevenzione universale con interventi di prevenzione selettiva e mirata, appare connotata di una maggiore efficacia.

Programma

  • Relatori