- mattina

  • Cod. 25C
  • 13/05/2008
  • 11:00 - 14:00

Amministrare 2.0 - La Rete per riformare la Pubblica Amministrazione

(a cura del Comune di Venezia)
Normalmente le Pubbliche Amministrazioni tendono a caratterizzarsi nella presentazione di progetti “innovativi” che, successivamente, difficilmente saranno realizzati. In questo caso “//venice > connected” non è un progetto: è già oggi un insieme di infrastrutture di rete posate, di stanziamenti già realizzati, di software (rigorosamente open source) già testati, di iniziative quotidiane tese al coinvolgimento dei cittadini, dei dipendenti comunali, delle aziende pubbliche. Il tutto rigorosamente seguendo la filosofia, lo stile e le iniziative WEB 2.0 e nel nome della nostra parola d’ordine: condivisione. L’Amministrazione Comunale di Venezia, su iniziativa del vice sindaco Michele Vinello, ha deciso di realizzare due anni fa una propria infrastruttura di rete basata su fibra ottica e wireless. L’intervento, affidato alla VENIS Spa (società partecipata dall’Amministrazione comunale di Venezia), sarà completato entro la metà del 2009. E’ quindi già in fase avanzata di realizzazione. In questi anni, nei momenti di maggiore frequentazione della città, sono stati portati avanti test dall’esito positivo, come per il Carnevale di Venezia in Piazza San Marco, per la Mostra del Cinema al Lido di Venezia e per altri eventi culturali di vario genere. La proprietà di una rete a larga banda consente all’Amministrazione comunale di Venezia di avere un vantaggio strategico e di fornire ai cittadini residenti, alle imprese e ai turisti servizi innovativi, come: - AMMINISTRARE 2.0 che promuove un nuovo modo di mettere in rete le conoscenze, di condividerle, di dare spazio all’interlocuzione, di essere soggetti al costante rapporto/giudizio dei cittadini attraverso i forum e i blog, al fine di aiutare a cambiare in modo decisivo la Pubblica Amministrazione; - IRIS (Internet Reporting Information System) che consente ai cittadini di segnalare direttamente sulla mappa della città il problema riscontrato; - ARGOS (realizzato dalla società ECOTEMA SPA per conto del Comune di Venezia) che consente di conoscere ed organizzare il traffico acqueo nella più importante (… e trafficata) via d’acqua del mondo e di gestirne la sicurezza e ridurne il moto ondoso; - MILLEFOGLIE che consente al cittadino o al dipendente l’accesso al data base o alla cartografia della Città attraverso l’identificazione del problema secondo una casistica predeterminata (scuola, lavoro…) o attraverso la rappresentazione cartografica; - DEMATERIALIZZARE 2.0, che individua tutte quelle attività volte ad eliminare il più possibile il flusso cartaceo, secondo il principio che i documenti si VISUALIZZANO, non si STAMPANO, non si SPEDISCONO; - SPIAGGIA…ON LINE!!! Che è rivolto ai residenti e ai turisti che potranno accedere alla rete WIFI e ai molti servizi (prenotazione di generi di ristorazione, security, bagnini…) anche in riva al mare; - la filosofia ICITY che attraverso la rete permette di beneficiare di servizi come il posteggio in garage comunali, l’acquisto di biglietti per il trasporto pubblico… Sono tre le parole chiave di tutti questi progetti che ricalcano quella che è la filosofia propria del progetto principe “Amministrare 2.0” e sono: - collaborare - comunicare - dematerializzare e, secondo tale filosofia, è stato declinato il seguente manifesto dell’innovazione nel Comune di Venezia: • La Rete è il luogo dove risiede la conoscenza collettiva • Tutti partecipano alla costruzione della conoscenza • Le procedure e la filosofia WEB 2.0 trasformano i favori in diritti • Il WEB 2.0 non è una tecnologia, è WEB generato dal processo di collaborazione tra gli utenti • Il processo collaborativo ha come protagonisti anche i cittadini • Il cittadino esige il rispetto dei propri diritti, non necessita di favori • Il processo collaborativo ha come finalità la risoluzione dei problemi dei cittadini • La qualità del prodotto finale è determinata dall’ottimizzazione del processo di collaborazione fra i molti • Le azioni positive dell’ente si basano sulla collaborazione • La crescita di produttività dell’Amministrazione si basa sui processi d