- pomeriggio

  • Cod. 140LAB
  • 14/05/2008
  • 15:00 - 15:30

Gli incendi nell’estate 2007 lungo le coste del Mediterraneo

a cura di APAT nello stand 24B al padiglione 7
L’estate 2007 e’ stata caratterizzata da una serie di incendi particolarmente gravi che hanno coinvolto tra l’altro l’Abruzzo e la Puglia alla fine di luglio e il Peloponneso a fine agosto. Resta, oltre al tragico bilancio di vittime, la percezione di un’estate fuori dal comune per la quantita’ di fuochi e per la particolare violenza degli episodi. Le domande che ci si pone nella valutazione degli episodi sono essenzialmente due: quali sono i fattori fisici che possono spiegare la particolare distribuzione spazio-temporale degli eventi e, fatto salvo che esistano, come possono migliorare le attuali capacita’ di prevenzione e risposta? Per cercare di rispondere a tali domande e’ necessario considerare come, dove e quando sono avvenuti gli incendi, e valutare come tale distribuzione puo’ essere messa in relazione agli indicatori di rischio meteorologico. In questo studio, per la caratterizzazione delle situazioni a scala regionale e locale, sono stati analizzati in modo interattivo i dati del Moderate Resolution Image Spectrometer (MODIS), che distribuisce mappe di anomalia termica corrispondenti ai passaggi dei satelliti TERRA ed AQUA durante il giorno, cosi’ come stime della potenza termica associata agli eventi e al livello di confidenza della stima. Le osservazioni sono state messe in relazione alla evoluzione della situazione meteorologica a scala sinottica.

Programma