- pomeriggio

  • Cod. 44C
  • 14/05/2008
  • 15:00 - 18:00

La valutazione del lavoro pubblico: esperienze di successo per passare dal controllo della presenza all’orientamento ai risultati

La prima scommessa che ha sul tavolo il nuovo Governo nel campo del pubblico impiego è rispondere con provvedimenti efficaci e cogenti alle provocatorie proposte di Ichino sul tema della valutazione. Se ne parla a proposito e a sproposito da anni, ma la realtà è ancora quella: la PA non valuta, non valorizza il merito, non promuove movimento all’interno della sua organizzazione. Anzi è probabile che un impiegato passi tutta la sua carriera pubblica nello stessa amministrazione, molto spesso nello stesso ufficio. Una struttura rigida e congelata che rende del tutto improduttiva anche qualsiasi azione formativa pubblica, campo in cui per altro il nostro Paese non ha mai brillato. La progressione per merito, l’osmosi nei due sensi tra pubblico e privato, la job rotation sono rimaste nella PA “parole da convegno”, sostituite nella pratica da parole assai meno gratificanti quali progressioni verticali automatiche o incentivi a pioggia. In questo convegno, il terzo di FORUM PA ’08 dedicato alla valutazione del personale, sarà dato conto di sei esperienze positive svolte dalla PA centrale e locale, perché siano esempi concreti cui ispirarsi e perché i loro promotori facciano rete tra loro.

Programma

  • A cura di