- mattina

  • Cod. 34C
  • 15/05/2008
  • 09:00 - 12:00

L'e-democracy nella programmazione regionale 2007-2013

L’incontro è organizzato dal CNIPA per stimolare una riflessione fra decisori istituzionali e esperti sui temi legati all’utilizzo delle tecnologie ICT a supporto della partecipazione ai processi decisionali. A questo scopo l’incontro sarà organizzato come un non-convegno utilizzando la Creativity Room appositamente attrezzata a ForumPA per eventi di natura collaborativa. Prodotto finale della mattinata di lavoro sarà un “manifesto dell’e-democracy”, che indichi le strade e le sfide future che le pubbliche amministrazioni dovranno affrontare per contribuire, attraverso l’ottimale utilizzo delle risorse digitali, al raggiungimento dell’obiettivo di una democrazia maggiormente partecipata e inclusiva. L’incontro sarà coordinato e animato dalla società IDEAI e seguirà il metodo dei “knowledge cafè”: tavoli ristretti di discussione animati da un facilitatore che, stimolando la discussione e l’interazione fra i partecipanti, assicura una trasparente e costruttiva condivisione delle prospettive, degli obiettivi e dei vincoli degli stessi. A quattro anni esatti dall’emanazione dell’avviso del Cnipa per il cofinanziamento di progetti di cittadinanza digitale, e tre dal lancio dell’iniziativa europea “i2010”, che vede fra le sue priorità lo sviluppo delle ICT nell’ottica dell’inclusione sociale, si tratta ora di dare attuazione a quanto previsto nei più recenti documenti di programmazione regionale inerenti lo sviluppo della Società dell’informazione sui temi di e-democracy, e-participation ed e-inclusion. Ciò che emerge è un quadro variegato e dinamico, con Regioni impegnate ad elaborare strategie, e in alcuni casi iniziative specifiche, esplicitamente orientate all’e-inclusion, altre invece concentrate sul consolidamento delle sperimentazioni di e-democracy avviate negli anni passati, con particolare attenzione al miglioramento delle opportunità di accesso alle risorse digitali da parte di cittadini e imprese, sia in termini infrastrutturali che di offerta di servizi. E’ ora i l momento di rilanciare e orientare verso nuove strade la sfida dell’e-democracy, partendo dalla conoscenza, e dalla consapevolezza acquisita in questi anni, su quali siano le modalità più efficaci di utilizzo delle tecnologie informatiche a supporto delle decisioni amministrative. Proprio le sperimentazioni di molti dei 56 progetti cofinanziati dal Cnipa (presentati da amministrazioni locali con il coinvolgimento di associazioni di rappresentanza degli interessi produttivi e sociali, soggetti socio-culturali e produttivi, gruppi informali di cittadini) sembrano segnare la fine di un’era nella PA in cui l’hardware viene prima di tutto e la rete, da sola, basterebbe ad “allargare la partecipazione”: mito sfatato. Internet, raccontano le esperienze degli Enti locali sul territorio, è una porta – nuova, grande, aperta – ma che i cittadini decidano di varcarla non è affatto scontato. Hanno partecipato: Cristina Aglio, Fabrizio Alaimo, Giuseppina Amella, Francesca Bertolami, Federico Brenzoni, Davide Calenda, Gianni Carravetta, Piero D’Amico, Claudia De Paolis, Sabrina Franceschini, Calogero Marrella, Stefano Nardi, Salvatore Panzanaro, Michele Rienzo, Michele, Scarrone, Elena Tabet, Giampaolo Trevisani, Eugenio Recalcati, Roberta Pizzicannella, Claudia Rossati, Mauro Buonocore, Fiorenza Martufi, Carolina Cirillo, Ugo Vitti, Elena Ruggiero, Marco Frezza, Alessandro De Santis, Michela Balocchi, Giuliano Santoboni, Massimiliano La Rocca, Emanuela Cirelli, Valentino Penna, Ernesto Ricci, Andrea Nobili, Eliana Teresa Gennaro, Silvia Testa, Miranda Brugi, Renato Cavaliere, Leopoldo Leonetti, Elena Gallinaro, Giada Maio, Fabrizio Cavallini, Leonardo D’Amico, Ettore Di Cesare, Luigi Reggi, Massimiliano Gobbi, Claudio Di Stefano, Piero Berritta, Luisella Marcucci, Francesca Vignola, Paolo De Nigris, Ugo D’Agostino, Anna De Martino, Emiliano Batignani, Dario Gambini, Romina Zaco, Roberto De Vivo, Stefano Peraino, Federica Colombini, Nello Ventresca, Amalia Maggioli, Ferri Fosco, Roberto Fabrizi, Arturo Riccetti, Carlo Pini, Tiziana Medici, Arnaudo Militell

Programma

  • A cura di