- mattina

  • Cod. 48C
  • 14/05/2008
  • 10:00 - 13:00

Spesa pubblica e patrimonio culturale

(in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività culturali)
Al Ministero per i Beni e le Attività Culturali spetta l’importante compito, prestigioso e strategico, di amministrare lo straordinario Patrimonio culturale di cui l’Italia detiene il primato nel mondo. Su questo Patrimonio, il Paese basa due fondamentali fonti di ricchezza che sono da un lato il turismo internazionale, dall’altro l’immagine, il prestigio e la notorietà determinati dalla qualità e dallo stile, tratti distintivi della nostra cultura. La strategia complessiva che il MiBAC ha fissato come obiettivo per mantenere nel tempo questo immenso tesoro, comprende la Conservazione, la Valorizzazione e la Promozione; per fare ciò è necessario avere a disposizione buone leggi, risorse finanziarie e organizzazioni efficienti. Una delle strade intraprese ormai da anni dal MiBAC per il raggiungimento di una politica sociale lungimirante, che mira all’unione e ottimizzazione delle risorse sia progettuali che economiche, è quella della concertazione degli interventi tra tutte le componenti che concorrono alla gestione del Paese: Stato, Regioni e Enti locali. A questi, va affiancato il sostegno che il mondo del privato può offrire, perché la cultura non può essere considerata avulsa dal sistema socio-economico in cui le “risorse culturali” sono una specifica potenzialità di sviluppo. In questo periodo di crisi economica generale, viene infatti avvertita, in maniera sempre più pressante, la necessità di contenere i costi pubblici da parte dello Stato. Questo, comunque, non deve far dimenticare che investire sul Patrimonio culturale è sempre una scelta vincente, in quanto offre notevoli potenzialità economiche a disposizione di tutta la comunità. L’incontro in programma il 14 maggio 2008, presso il FORUM P.A., organizzato dalla Direzione Generale per il bilancio e la programmazione economica, la promozione, la qualità e la standardizzazione delle procedure del MiBAC, dal titolo “Spesa pubblica e patrimonio culturale”, vuole affrontare il tema della Riforma del bilancio e la razionalizzazione della spesa pubblica con l’obiettivo di recuperare l’efficienza dell’amministrazione. Allo stesso tempo, grazie all’esperienza e alle competenze dei relatori che interverranno, si farà il punto sulla possibilità di programmare i processi e valorizzare al meglio le risorse esistenti; sulla capacità di incentivare la gestione sostenibile dei servizi culturali e turistici per una loro maggiore e migliore fruizione; sulla possibilità di attivare forme più mature di collaborazione fra istituzioni pubbliche e il settore privato specializzato; sulla capacità italiana di attrarre investimenti e finanziamenti europei nel comparto “beni culturali”.

Programma

  • Relazioni

    • “Valorizzazione dei beni culturali tra pubblica amministrazione, impresa e tecnologie”