- mattina

  • Cod. EG.15
  • 14/05/2009
  • 09:00 - 10:30

Il piano per l’editoria digitale

Il “peso” economico e fisico dei libri sulle spalle delle famiglie e degli alunni costituisce motivo di ricorrenti lamentele da parte dei cittadini. Le tecnolgie possono venire incontro, con strumenti avanzati che coniughino più mezzi, a queste esigenze. Il seminario verificherà le esperienze già oggi possibili e mostrerà quanto tra breve potrà essere diffuso in ogni scuola.

Commenti

Alleggeriamo gli zaini e salviamo l'ambiente riducendo i costi?

Sono felice di scoprire dell'esistenza di questo convegno. La tecnologia dei libri elettronici dal primo prototipo della Sony di circa 5 anni fa ha fatto notevoli passi avanti ed ora anche i costi sembrano essere alla portata di un progetto esteso. La robustezza unita alla leggerezza ed al basso consumo dei lihri in tecnologia e-ink permetterà di ridurre il peso da diversi chilogrammi a due, tre etti. Con delle semplici batterie ricaricabili si potrà avere autonomia per diversi giorni e si potranno anche prendere appunti a margine nei modelli più evoluti e scambiarli sfruttando la rete bluetooth come già ora fanno i nosti figli con i loro cellulari. Se l'editoria scolastica accettasse di guadagnare meno spostando la produzione di libri a file digitali (sempre protetti ci mancherebbe) il risparmio per le famiglie sarebbe enorme e ripagherebbe sicuramente il costo del dispositivo e il risparmio in salute pubblica con bimbi dalle schiene più dritte ed in salute.
Lo stato e questo governo possono fare molto per farci andare rapidamente in questa direzione e rendere disponibile nell'arco di pochi anni una innovativa e sempre aggiornata bibliografia digitale e se temiamo furti o vandalismo nel tragitto casa scuola possiamo anche pensare di duplicare i dispositivi uno per lo studio a casa e uno per la lezione in classe (magari offerto dalla scuola stessa) e spostare solo la memoria molto più robusta di un qualsiasi cellulare già nelle mani dei nostri figli.
Spero che sia possibile accedere agli atti di questo convegno perchè desidero essere sorpreso da quanto è già stato fatto con tecnologie già attualemente disponibili ed in uso in altri paesi.

Catalogo E-Book

La nostra casa editorice, Garamond di Roma, quest'anno ha puntato con decisione sulla produzione di libri di testo in formato digitale. Sono infatti 42 i nuovi titoli che abbiamo progettato e prodotto in modalità E-Book per la scuola media e per le superiori, per quali tutte le materie di studio. Siamo convinti che questo genere di innovazione, promosso anche dalle recenti disposizioni ministeriali, costituisce il futuro dei libri di testo, anche in Italia dove purtroppo le innovazioni fanno fatica a scalfire le cristallizate posizioni dominanti. In ogni caso, un risultato estremamente significativo per noi è stato già raggiunto: sono infatti quasi 20.000 i docenti di tutta Italia che hanno effettuato il download dei nostri E-Book di testo, cosa che rivela con evidenza che almeno un settore del corpo docente italiano è pronto per cambiamenti sostanziali ed efficaci del modo di fare scuola.