- pomeriggio

  • Cod. O.11
  • 14/05/2009
  • 14:00 - 17:00

La progettazione dei siti internet degli enti pubblici. Case history: il sito del ministero dell’Interno

‘Non si può non comunicare’. La buona organizzazione e la modernizzazione di un ente pubblico non possono prescindere dalla comunicazione telematica. Grazie alla legge 150 del 7 giugno 2000 la comunicazione pubblica è divenuta un elemento portante dell’azione istituzionale, che oggi può contare su linee strategiche efficaci. Individuare e fare chiarezza sulle regole da seguire, le strategie da attuare, le modalità anche tecniche da applicare quando si comunica un ente e la sua azione è l’oggetto di questo incontro, che prende a modello l’esperienza realizzativa del sito del Ministero dell’Interno

Commenti

Ringraziamento

Ringrazio la Dott.ssa Rizzo che, oltre ad aver esposto con estrema chiarezza gli ottimi risultati del prestigioso lavoro svolto attraverso il portale internet del Ministero dell'Interno, con la pubblicazione del libro edito dal Sole 24 ore ha prodotto un utile e prezioso strumento di lavoro per gli operatori della comunicazione multimediale.

Giovanni U. Patanè (gupatane@lavoro.gov.it)

Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali - Direzione Generale per l'Innovazione Tecnologica e la Comunicazione

legge 150

Dove sono le Biblioteche nella legge 150?
Lo studio Rochester condotto su un campione di 448 medici ha dimostrato che l’ uso delle informazioni reperite tramite la biblioteca aveva:
ridotto la mortalità nel 19% dei casi
determinato cambiamenti di diagnosi nel 29%
condizionato la scelta delle terapia nel 45%
ridotto la durata della degenza ospedaliera nel 19%.
una rassegna sistematica (2005) conferma l’impatto positivo delle biblioteche sulle cure
Marshall JG. Bull Med Libr Assoc, 1992
Weithtman AL. Health Information and Libraries Journal, 2005
Ma nel nostro sistema sanitario solo il 7% su 500 unità di personale addetto ha formazione bibliotecaria. Il bibliotecario non è riconosciuto professionalmente...
Ma l'informazione biomedica è "questione di vita o di morte"
Per la legge 150 occorre solo garantire la professionalità negli uffici stampa e nelle URP. Il nostro sistema è inadeguato a far fronte ai compiti posti dalla moderna società dell'informazione.... Presidente Associazione Bibliotecari Documentalisti Sanità