- pomeriggio

  • Cod. B.1
  • 11/05/2009
  • 13:30 - 17:00

“PA e customer focus”

Convention delle amministrazioni pubbliche impegnate a migliorare la qualità dei servizi
L’evento è rivolto a tutte le amministrazioni coinvolte nelle diverse iniziative (“Non solo fannulloni”, il Concorso “Premiamo i risultati”, “Mettiamoci la faccia”) promosse dal Ministro per la pubblica amministrazione e l’innovazione, Renato Brunetta, per sollecitare e valorizzare l’impegno a migliorare i servizi pubblici. Il tema della convention è l’attenzione al cittadino nella sua veste di cliente dei servizi erogati dalle pubbliche amministrazioni. Nella prima sessione, il Ministro, insieme ad alcune delle amministrazioni che vi hanno preso parte sin dalla prima fase, fa il punto sull’iniziativa “Mettiamoci la Faccia”, per evidenziarne le potenzialità come strumento di diffusione del customer focus nelle pubbliche amministrazioni. Nella seconda sessione, un panel di esperti discute gli indirizzi internazionali e gli strumenti di Customer Satisfaction Management a disposizione delle amministrazioni pubbliche.

Programma

  • Relazioni

    • 1^ Sessione (h 14,30 -16,00) "Mettiamoci la faccia"

    • Modera

    • Intervento di apertura

    • Testimonianze

    • 2^ Sessione (h 16,00 - 17,30) "Modelli e strumenti di Customer Satisfaction Management

    • Chairperson

Commenti

Convegno interessante!!

Speriamo che si possa dar seguito a tutte queste cose.... le faccine per esempio che senso hanno se non sono legate a nessun indicatore ? Fanno solo capire se l'utente è rimasto soddisfatto o no, ma se non è rimasto soddisfatto? Quale è il motivo di questa insoddisfazione? è qui che nasce la perplessità...

gli audio del convegno

Per chi è interessato qui può trovare un primo resoconto e gli interventi del Ministro Brunetta e del Comune di Parma http://saperi.forumpa.it/story/41221/la-customer-satisfaction-nella-pa-a...

La valutazione tramite

La valutazione tramite emoticons promossa nell'ambito di Mettiamoci la faccia prevede una schermata aggiuntiva in caso di voto negativo, proprio per specificarne le cause

customer satisfaction

Un questionario di Customer Satisfaction non è di facile formulazione, deve poter rilevare esattamente le criticità del servizio. Le domande non devono essere generiche sulla soddisfazione o meno del cliente ma devono cogliere in modo dettagliato tutti gli aspetti del servizio e le aspettative del cliente stesso.