- pomeriggio

  • Cod. lab.32
  • 13/05/2009
  • 13:00 - 14:00

Il Distretto famiglia, ovvero la famiglia come risorsa del territorio

La famiglia assume una rilevanza strategica all’interno della quale sono coinvolti e collegati in rete gli operatori pubblici; si valorizzano e si riorientano i servizi erogati dai soggetti privati; si valorizza l'azione delle associazioni di famiglie attori del processo distrettuale; si attivano laboratori territoriali; si sperimentano e si integrano politiche pubbliche; si confrontano e si rilanciano le culture amministrative; si innovano i modelli organizzativi. Il Distretto aggrega nei fatti attori e risorse per accrescere sul territorio il benessere familiare e consente, tramite il rafforzamento delle relazioni, di generare altre risorse sia economiche che sociali. Dal punto di vista economico, il Distretto famiglia diventa lo spazio all’interno del quale operatori economici, istituzioni e famiglie forgiano nuove relazioni di fiducia reciproca e di cooperazione, aspettative positive che costituiscono le condizioni strategiche per sviluppare l’economia del territorio. Il Distretto è il contesto naturale per lo sviluppo di capitale sociale: risorsa della collettività e misura della qualità della vita sociale di una comunità. Un territorio ricco in capitale sociale consente maggior efficacia nel perseguire obiettivi condivisi: mette a frutto risorse culturali, solidali e relazionali legate alla storia e alla tradizione di quel territorio. La creazione di questa rete di relazioni fra domanda e offerta offre opportunità per inedite sinergie fra attori che fino ad ora non avevano ancora dialogato tra di loro.

Programma

  • Relazioni