- pomeriggio

  • Cod. lab.225
  • 14/05/2009
  • 13:00 - 16:00

SHAPING THE FUTURE. Prospettive future per la mobilità delle persone e del lavoro nell’area del Medio-Oriente e del Nord-Africa

Nell’arco dei prossimi 40/45 anni, la struttura della popolazione mondiale subirà significativi cambiamenti, i cui effetti si ripercuoteranno sullo sviluppo e sui sistemi di welfare di ogni regione. Si stima infatti che entro il 2050 la popolazione mondiale raggiungerà i 9 miliardi e, a causa dell’aumento della longevità e del contestuale abbassamento del tasso di fertilità, le persone sopra i 65 anni saranno più che raddoppiate. La globalizzazione e lo sviluppo demografico porteranno ad una maggiore mobilità internazionale e, nel lungo periodo, la prosperità degli Stati dipenderà dalla loro abilità di saper adattare i bisogni della società a tali sopraggiunti cambiamenti. La ricerca “Shaping the Future: A Long-Term Perspective of People and Job Mobility for the Middle East and North Africa” si basa su due pilastri: 1) forze sempre maggiori spingeranno le popolazioni alla migrazione per la ricerca di lavoro; 2) i Paesi dovrebbero cogliere l’occasione per adottare un approccio pro-attivo, preparandosi ai cambiamenti globali ed evitando così i rischi che ne deriveranno.

Programma

  • Relazioni