- mattina

  • Cod. B.03
  • 19/05/2010
  • 09:00 - 12:00

Poteri e nuova disciplina della dirigenza tra valutazione e procedimenti disciplinari

  • In collaborazione con: Fondazione PROMO PA

 In attuazione del principio di delega contenuto nella legge n.15 del 4 marzo 2009, il decreto legislativo 150/2009 definisce un sistema più rigoroso di responsabilità dei dirigenti pubblici. Sebbene i contratti collettivi nazionali di lavoro disciplinano i rapporti sindacali e gli istituti della partecipazione, resta in ogni caso ferma la responsabilità del dirigente ed il suo potere di organizzazione e di gestione delle risorse umane.

I dirigenti, fra l’altro, diventano finalmente i veri responsabili dell’attribuzione dei trattamenti economici accessori in quanto ad essi compete la valutazione della performance individuale di ciascun dipendente, secondo criteri certificati dal sistema di misurazione e di valutazione. La nuova normativa valorizza dunque la figura del dirigente, il quale avrà a disposizione reali e concreti strumenti per operare e sarà sanzionato, anche economicamente, qualora non svolga efficacemente il proprio lavoro.

Il convegno propone un confronto sul tema anche alla luce delle prime esperienze attuative

Programma

  • Presentazione della Ricerca: la PA vista da chi la dirige

  • Intervengono