- pomeriggio

  • Cod. w.12d
  • 20/05/2010
  • 15:00 - 15:50
  • Padiglione 9
  • Stand 18A

Una nuova sceneggiatura per il CRM della Pubblica Amministrazione

Mai più comparse e figuranti, ma solo attori protagonisti

Essere Cittadino comporta poter esercitare i propri diritti ed assolvere ai propri doveri; due facce della stessa medaglia, che definiscono l’essere parte di una realtà pubblica e democratica e poiché diritti e doveri comportano comunque un onere, a carico del Cittadino ma anche della Pubblica Amministrazione, è evidente che un obiettivo primario debba essere quello di ridurre quanto più possibile tale onere.

Compito del mondo dell’Information Technology, allora, è quello di fornire soluzioni che sostengano e rendano possibile questa riduzione di impegno, consentendo di conseguenza una maggiore focalizzazione sulle attività istituzionali degli Enti, al fine di adempiere in modo ottimale al loro mandato e, allo stesso tempo, di indirizzare le crescenti aspettative che il Cittadino ha nei confronti della Pubblica Amministrazione e dei servizi che essa eroga.

Aderendo e sposando questo nuovo modo di intendere l’essere parte della Vita Pubblica, Oracle ha reso disponibili soluzioni specifiche, che fondano le loro radici nel CRM, ma che al contempo ne estendono i confini, in modo da indirizzare le specificità del Mondo Pubblico.

Gestione end-to-end dei processi, automazione di normative e regolamenti, razionalizzazione e centralizzazione dei dati anagrafici, sono solo alcune delle funzionalità disponibili nelle soluzioni applicative che Oracle ha reso disponibili per il Mondo Pubblico.

Programma