- mattina

  • Cod. lab.43
  • 20/05/2010
  • 10:00 - 11:30
  • Padiglione 8
  • Stand 17a

Le nuove Linee Guida della Cooperazione Decentrata

MINI CONVEGNO

Per Cooperazione Decentrata s’intende l’azione di cooperazione realizzata dalle Regioni e dagli Enti Locali nell’ambito di relazioni di partenariato territoriale con istituzioni locali dei paesi con i quali si coopera.

Le nuove Linee Guida della Cooperazione Decentrata costituiscono il frutto di un lavoro di revisione e aggiornamento, avviato in seguito ai mutamenti intercorsi nell’ultimo decennio. Sono emerse nuove dinamiche istituzionali ed operative, cui è stato necessario adeguarsi. Tale scenario è stato influenzato dalla riforma del Titolo V° della Costituzione e dal rinnovamento del Sistema Italiano della Cooperazione allo Sviluppo.

La Cooperazione Decentrata ha assunto in tale processo un ruolo importante e strategico, riconosciuto dall’Intesa tra Stato e Regioni sancita il 18 dicembre 2008 e dalle “Linee programmatiche per il triennio 2010 – 2012”, adottate dalla DGCS il 15 marzo c.a..

La Cooperazione Decentrata è stata chiamata a rendere la propria attività coerente con la politica estera italiana e con le politiche di sviluppo attuate da altri paesi partner, secondo i principi di efficacia e coerenza dell’aiuto pubblico. 

Si è inoltre avviata un’opera di codificazione dei principi emersi nel corso di una prassi ormai consolidata. Concetti quali partenariato, sviluppo reciproco, multi- attorialità e azione multilivello. Il documento si sofferma inoltre sui concetti di ownernship democratica e sussidiarietà, verticale e orizzontale, richiamando infine i più recenti principi di mutua responsabilità e sostenibilità.

Programma

  • Intervengono