- pomeriggio

  • Cod. lab.169
  • 20/05/2010
  • 15:10 - 15:30
  • Padiglione 9
  • Stand 27A

Patrocinio legale dell’ente: affidamento mediante appalto di servizi

A cura del Comune di Cento

Fino a non molto tempo fa, nella Pubblica Amministrazione, i patrocini legali erano considerati incarichi fiduciari. Ciò in ragione della “specialità” della prestazione di rappresentanza e difesa dell’Ente. Tali prestazioni infatti,  si ritenevano rientranti in una sfera prettamente “personale” e  pertanto la scelta del prestatore era normalmente affidata agli organi politici che potevano liberamente scegliere a chi affidare la rappresentanza in giudizio dell’Ente. La normativa in ambito di incarichi negli ultimi anni si è protesa sempre più  verso una modalità di conferimento che fosse rispettosa dei principi di concorrenza, parità di trattamento e trasparenza. Per tale ragione è stata introdotta l’obbligatorietà di esperire indagini di mercato, attraverso apposita procedura comparativa, per la scelta del professionista in applicazione dei principi di buon andamento ed imparzialità dell’Amministrazione sanciti dall’art. 97 della Costituzione.  Inizialmente i patrocini legali, proprio in considerazione della loro specialità  rispetto agli altri incarichi, si consideravano esclusi da tali prescrizioni normative ma poi, sempre più sentenze giudiziali, nonché  dottrina, e da ultimo circolari della Corte dei Conti, hanno fatto propendere per ricomprendere anche  la rappresentanza e difesa giudiziale nella sfera degli incarichi ex art. 7 co.6 D.Lgs. 165/2001, con tutte le conseguenti prescrizioni del caso.

Programma

  • Intervengono