- pomeriggio

  • Cod. B.04
  • 11/05/2011
  • 15:00 - 17:30

La contrattazione integrativa

Il convegno ha ad oggetto una delle principali linee di riforma su cui si è esercitato il legislatore del 2009: la contrattazione integrativa. Prendendo atto delle deviazioni del modello nella previgente esperienza - soprattutto sotto il versante dell'erogazione, prevalentemente indifferenziata, delle risorse destinate alla retribuzione accessoria - la contrattazione integrativa è  stata sottoposta dal d.lgs. n. 150 del 2009 ad un più rigido complesso di vincoli e controlli ed è stata espressamente finalizzata, ex lege, a merito, risultati, impegno, produttività individuale e collettiva. Con la piena operatività dell'art. 65, comma 1, del d.lgs. n. 150 del 2009, il complesso normativo in materia è ora concretamente entrato a regime.

In questo convegno si affronteranno le principali problematiche applicative della contrattazione integrativa, alla luce degli adempimenti imposti dalle norme di legge, delle circolari emanate in tema dal Dipartimento della funzione pubblica (nn. 7/2010; 1/2011; 7/2011), nonché dell'intesa raggiunta con le organizzazioni sindacali il 4 febbraio 2011.
L’apertura dei lavori sarà dedicata alla presentazione della Relazione 2011 della Corte dei conti sul costo del lavoro pubblico, che analizza i risultati di insieme conseguiti, oltre che in materia di contenimento della spesa, anche di programmazione del fabbisogno, di correlazione tra trattamenti accessori e recupero di produttività, di regolazione del ricorso a rapporti di lavoro flessibile, di mobilità dei dipendenti. In particolare, la Relazione effettua una analisi critica sull’andamento dell’ultima tornata contrattuale e rappresenta una significativa occasione per un complessivo approfondimento sugli esiti e sulle criticità degli strumenti contrattuali e sulle prospettive di attuazione del nuovo quadro normativo.

Programma

  • Relazioni

  • Intervengono