- mattina

  • Cod. w.38c
  • 11/05/2011
  • 09:00 - 09:50
  • Padiglione 9
  • Stand 9C

Fare Rete: le sinergie Banca / Enti Pubblici per il sostegno al tessuto economico locale attraverso protocolli per l’anticipo fatture a fornitori della P.A.: il caso Puglia

Gli Enti della Pubblica Amministrazione devono concorrere alla realizzazione degli obiettivi di finanza pubblica attraverso il rispetto delle disposizioni relative al Patto di Stabilità interno.

La rigidità di tali regole determina però in molti casi il blocco dei pagamenti a favore di imprese fornitrici dell’Ente, anche in presenza di sufficiente capienza e anche se le spese sono conseguenti ad obbligazioni legittimamente assunte negli esercizi precedenti. Tutto ciò ha naturalmente effetto sui tempi di pagamento: il ritardo medio e’ di 158 giorni, contro una media europea di 68 giorni e molto al di sopra dei 30 gg. imposti dalla direttiva CEE. Il tema è all’attenzione di tutto il mondo imprenditoriale ed è indicato come una delle principali ragioni di indebolimento della capacità competitiva, soprattutto delle imprese di minori dimensioni.

Quali soluzioni proporre? Il Gruppo Intesa Sanpaolo ha promosso, nel corso del 2010, la stipula di accordi con gli Enti per la certificazione dei crediti vantati dalle imprese, mettendo contemporaneamente a disposizione un prodotto di ‘anticipo fatture pro solvendo’ dedicato alle PMI creditrici di Enti, con pricing di favore e con possibilità di finanziare fino al 100% del credito vantato nei confronti della P.A.

Nel master verrà esaminato in particolare il caso della Regione Puglia, con la quale è stato firmato a dicembre 2010 un importante protocollo per la certificazione dei crediti da parte degli Enti locali, quale misura a sostegno dell’economia e del tessuto imprenditoriale regionale.

Programma

  • Interviene