- pomeriggio

  • Cod. w.12d
  • 12/05/2011
  • 15:30 - 16:20
  • Padiglione 8
  • Stand 11E

I nuovi scenari del Cybercrime: anche la PA e il sistema delle infrastrutture critiche sono a rischio

Secondo fonti governative USA, i sistemi informatici delle varie agenzie subiscono in media 1.8 miliardi di tentativi di attacco al mese.Il Segretario agli affari esteri UK (William Hague) ha ammesso che i sistemi informatici governativi inglesi hanno subito nel 2010 infezioni da malware riconducibili ad azioni mirate di gruppi ostili. Il gruppo di attivisti Anonymous ha tentato di bloccare (dicembre 2010) i siti web di Amazon, MasterCard, Visa, Paypal e, più recentemente di Finmeccanica, ENI e Unicredit. Sono finiti i tempi dell’hacker per “passione”.  Oggi sempre più spesso si parla di cyber-crime, cyber-espionage, cyber-terrorism e, addirittura, di cyberwarfare. Dopo un’analisi di come la minaccia informatica è evoluta nel corso degli ultimi 3 decenni, il master presenta alcuni dei più recenti e significativi incidenti informatici pubblicamente noti e risponde a domande come:

  •  Perché i sistemi informatici delle aziende e della Pubblica Amministrazione risultano spesso vulnerabili e incapaci di resistere agli attacchi?
  •  Quali sono i rischi che anche il semplice cittadino corre quale utente di sistemi informatici?
  • Quali sono gli strumenti che compongono l’arsenale del   criminale cibernetico
  • E’ possibile difendersi? Come?

Programma