- pomeriggio

  • Cod. w.23a
  • 09/05/2011
  • 15:30 - 16:20
  • Padiglione 9
  • Stand 20D

Il futuro delle reti Wireless Metropolitane

Il secolo in corso sta vivendo un cambiamento tecnologico e sociale epocale passando dalla trasmissione di messaggi a grandi masse, come nella radio o nella televisione, ad un nuovo paradigma di comunicazione di massa dove con questo termine non si identifica più solo il numero dei destinatari, ma, soprattutto, il numero dei mittenti e la quantità e variabilità dei contenuti. Così  se da una lato la disponibilità della Rete è la conditio sine qua non peressere parte attiva di questi processi, dall'altro, il numero e la qualità dei collegamenti,  diventano i binari ed i limiti entro i quali questa partecipazione si svolge. In diverse zone  italiane si può ritenere di essere in presenza di un vero e proprio divario culturale ancora prima che digitale, aggravato dall’accelerazione progressiva delle trasformazioni tecnologiche, storiche e sociali. La necessità di “collegamento” alla rete è un’esigenza, diffusa e sempre crescente. Tutte le più importanti aree metropolitane del mondo hanno realizzato o stanno realizzando progetti di accesso Wireless alla banda larga concependola come una questione “strategica”, non a caso si parla di municipal wireless. E’ necessaria però una reinterpretazione delle reti wireless municipali intendendole come  degli ecosistemi di comunicazione in grado non solo di veicolare il semplice dato, ma anche di interagire con l’ambiente circostante attraverso la creazione di nodi “intelligenti” capaci di reagire con output a degli input e in grado di modulare la densità dei servizi in base alle reali esigenze dello specifico territorio. Questo Master intende proporre nuovi modelli di reti Wireless metropolitane basate su tecnologie a densità variabile per soddisfare le reali esigenze di un territorio in continuo mutamento, di una nuova PA locale e del cittadino sempre più digitalmente nomade.

Programma

  • Interviene