- mattina

  • Cod. w.45b.1
  • 10/05/2011
  • 11:00 - 11:50
  • Padiglione 9
  • Stand 19B

Nuovo CAD: sicurezza e continuità

Le direttive del Codice dell’Amministrazione Digitale dettano un nuovo paradigma per l’utilizzo delle capacità informatiche nell’ambito della Pubblica Amministrazione, determinando l’ imprescindibile necessità di dotarsi di strumenti idonei a garantire la continuità operativa dei servizi. Per tale motivo l’adozione di contromisure per fronteggiare scenari di crisi diverrà una necessità imprescindibile per tutte le Pubbliche Amministrazioni. Tale vincolo nasce da molteplici esigenze: minimizzare l’interruzione di servizi critici per il cittadino, evitare o limitare impatti legali di non aderenza alle normative esistenti, ripristinare velocemente la normale operatività del servizio pubblico, oltre che limitare le perdite finanziarie che l’interruzione comporta. Per implementare un piano di continuità operativa ed un piano di disaster recovery occorre considerare diversi fattori: dalla tecnologia all’organizzazione, dai dati e dalle applicazioni alle logistica, dalla normativa ai processi e procedure. La tecnologia, in particolare, permette di rispondere in maniera rapida (ripristino del servizio, “RTO”) ed efficace (copertura del servizio, “RPO”) agendo a diversi livelli sull’infrastruttura: backup, alta affidabilità, replica dati remotizzata, disaster recovery, allarmistica, monitoraggio, automazione, etc. Occorre garantire la continuità operativa e, al contempo, puntare alla riduzione della complessità tramite la gestione centralizzata di tutte le principali piattaforme; riducendo i costi dell'hardware con un utilizzo più efficiente di server e storage per conseguire gli obiettivi dei livelli di servizio con tecnologie consolidate, automatizzando il recupero di dati e applicazioni su ambienti fisici e virtuali, migliorarndo l'efficacia del piano di recupero di emergenza e del test di failover e convalidando gli scenari di recupero di emergenza senza causare interferenze operative.

Programma