- pomeriggio

  • Cod. lab.197
  • 10/05/2011
  • 14:30 - 15:20
  • Padiglione 8
  • Stand 5A

La nuova cartella clinica elettronica IEO progettata da LUTECH: standardizzazione, integrazione e tecnologia al servizio del clinico

a cura di LUTECH

L’Istituto Europeo di Oncologia di Milano è un Comprehensive Cancer Center con circa 17.000 accessi l’anno in regime ordinario / Day Hospital e circa 200.000 ambulatoriali. La necessità di adeguarsi agli scenari regionali nelll’ambito del progetto CRS-SISS è stata recepita dai sistemi informativi dello IEO come una opportunità di innovazione tecnologica e di processo. Integrare i sistemi attraverso un’unica piattaforma di EAI ha permesso di creare un’infrastruttura solida, monitorabile e versatile.

Il progetto regionale del Fascicolo Sanitario Elettronico, basato sulla firma digitale della documentazione clinica, è servito come trampolino di lancio per intraprendere una revisione globale della modulistica IEO, in vista della completa dematerializzazione della cartella clinica del paziente: nasce qui il progetto wHospital di Lutech.

wHospital ci ha offerto un approccio totalmente nuovo: libertà ed autonomia. Il poter costruire o customizzare moduli senza l’ausilio di tecnici specializzati ci ha permesso in breve tempo di avviare intere divisioni all’utilizzo dello strumento, riducendo il tempo di apprendimento per la semplicità d’uso dello stesso, nonostante il cambiamento radicale nella compilazione di documentazione clinica che la firma digitale impone.

La sinergia tra Direzione Sanitaria, Ingegneria di Processo, Sistemi Informativi e Lutech ha gettato le basi per la riuscita di un progetto ambizioso come questo, definendo delle linee guida “standard” (Joint Commition) sulle quali sono stati sviluppati tutti i documenti clinici elettronici (Medici / Infermieristici) della nuova cartella clinica, validi per tutte le divisioni Chirurgiche / Mediche dell’Istituto Europeo di Oncologia.wHospital si è rivelato uno strumento dinamico che, anche grazie alla flessibilità garantita dagli strumenti di sviluppo interni ad esso (API Manager), abbiamo potuto customizzare in modo autonomo, permettendo un’integrazione completa con strumenti già utilizzati dal nostro personale clinico.

Programma

  • Interviene