- mattina

  • Cod. lab.72
  • 19/05/2012
  • 09:00 - 10:00
  • Padiglione 7
  • Stand 05A

EUROPASS: il portafoglio europeo per la trasparenza dei titoli e delle competenze". Cenni su "EQAVET: la garanzia di qualità nei sistemi di istruzione e formazione professionale

Europass, il Portafoglio di documenti europei per la trasparenza delle competenze e delle qualifiche[1], rappresenta una delle tappe salienti di un lungo processo che ha visto le istituzioni comunitarie impegnate a tracciare strategie e strumenti di sostegno alla mobilità geografica e professionale dei cittadini europei. Concepito come un Quadro Unico di trasparenza delle competenze acquisite in molteplici contesti formativi, Europass è senza dubbio uno strumento fra i più flessibili nel panorama della cooperazione. Oggi, a cinque anni dal varo dell’iniziativa, la Commissione sta revisionando alcuni degli strumenti chiave contenuti nel Portafoglio anche in riferimento alla strategia “Europa 2020”. Tra le 7 iniziative faro della rinnovata strategia europea vi è infatti una “crescita intelligente ed inclusiva” attraverso azioni di formazione permanente finalizzate all’acquisizione di competenze chiave, alla qualità dei risultati dell’apprendimento (learning outcomes) e in linea con i fabbisogni del mercato del lavoro (agenda “New Skills for new jobs”). Nell’ottica di rilanciare i sistemi europei, la Commissione fissa fra i suoi obiettivi strategici in tema di Istruzione e Formazione la mobilità europea che dovrebbe divenire una “realtà” per ogni cittadino. Su tale sfondo la Commissione europea si sta muovendo per “modellare” le politiche di cooperazione della prossima decade.

La rete europea  Eqavet è una comunità di pratiche che raggruppa gli Stati membri, le Parti Sociali e la Commissione Europea per promuovere la collaborazione nello sviluppo e nel miglioramento della qualità della VET attraverso l’implementazione del Quadro Comune Europeo per la Qualità (Eqarf). A livello nazionale i Reference Point istituiti hanno il compito di raccordare il livello nazionale con quello europeo.

In Italia il Reference Point è istituito presso l’Isfol.



[1] Europass è stato adottato con la decisione 2241/2004/EC del 15 dicembre 2004 

Programma

  • Interviene