- mattina

  • Cod. lab.65
  • 18/05/2012
  • 10:00 - 11:15
  • Padiglione 7
  • Stand 05A

Una nuova missione per i Fondi Pensione?

Seminario ad invito

La mission dei Fondi Pensioni di previdenza complementare può essere ampliata e migliorata di nuove attività: l’integrazione sanitaria, l’assistenza nella terza età, il welfare integrato
Incrementando le attività dei Fondi pensione verso funzioni integrative di quelle pubbliche, non solo si sviluppano le adesioni, ma i lavoratori vengono aiutati, durante e dopo la permanenza nel fondo, con nuovi strumenti a sostegno della loro esistenza.
Per favorire la nascita di tali attività  lo strumento principale è  la contrattazione collettiva, compresa quella decentrata, basata sul welfare integrato del lavoratore.
I fondi pensione potrebbero essere riferimento per

  • sostenere i lavoratori in difficoltà a seguito di perdita del posto di lavoro, in stato di disoccupazione, o per difficoltà legate al reddito dovuto a periodi di malattia e/o infortunio senza o parzialmente retribuito;
  • per sviluppare una protezione aggiuntiva di integrazione sanitaria attraverso polizze che coprano alcuni rischi  e specifiche malattie professionali della categoria di riferimento del Fondo e alcune forme di tutela per i cosiddetti grandi interventi.
  • per sostenere forme di copertura assicurativa e di tutela degli aderenti che a seguito della perdita dell’autosufficienza per infortunio, malattia o vecchiaia si trovano nello stato di disabilità. E’ evidente che su questo versante bisogna intervenire ipotizzando anche forme di copertura assicurativa tali da coprire  le necessità di intervento assistenziale socio-sanitario. I fondi pensione potrebbero mettere a disposizione degli iscritti strumenti assicurativi competitivi.
     

Programma