27 maggio, mercoledì - pomeriggio

  • Cod. co.48
  • 27/05/2015
  • 15:00 - 17:30

Politici e burocrati: quasi amici?

in collaborazione Associazione degli allievi della Scuola Nazionale dell’Amministrazione

All’interno dei tanti temi oggetto di intervento da parte della delega sulla riforma della pubblica amministrazione, il rapporto fra politica e burocrazia, dirigenza in particolare, resta centrale. I confini fra attività di indirizzo e attività di gestione non sono affatto così netti e l’esperienza maturata oramai dal 1993 offre molti spunti di riflessione che vedono sia tecnocrazia che classe politica ancora in cerca di piena maturità istituzionale. In questo quadro, aldilà delle molte ed opportune considerazioni di carattere tecnico – è in preparazione uno spolis system di fatto? - il rischio è che si sconti un pericoloso equivoco, ovvero che politici e burocrati siano nemici e gli uni contro gli altri armati. Il corretto funzionamento della macchina pubblica è, invece, responsabilità di entrambi e ad entrambi spetta mirare al buon andamento e l’efficace azione delle amministrazioni pubbliche a favore dei cittadini. Forse non fratelli di sangue, ma quasi amici, dunque. Può essere la riforma in cantiere un’occasione per un pensiero lungo su questi temi?

Programma

  • Introduce

  • Intervengono