Guida alla mostra

Gli Stand

Foto di Stefano Corso

FORUM PA 2010 conferma molti degli elementi di successo degli anni passati e presenta qualche novità importante.
Per facilitare la comprensione di un evento complesso, che in 4 giorni condensa ottanta appuntamenti congressuali ed una sezione espositiva in cui si avvicendano più di 500 tra eventi formativi e presentazioni abbiamo pensato una breve "guida alla mostra". 
Di seguito vi riportiamo un piccolo glossario che speriamo risulterà utile.

 

 

La pianta della mostra

Clicca sulla mappa per ingrandire
pianta convegno

 

La sezione espositiva

Dal punto di vista del layout espositivo, la mostra è organizzata secondo il principio della contaminazione tra attori diversi con l’obiettivo di favorire lo sviluppo di connessioni fra pubblico e privato, fra grandi e piccoli soggetti, fra tradizione ed innovazione, fra livello centrale e livello locale, fra visitatori e operatori.
 

Zoom tematici

Già da tre anni gli Zoom tematici sono un punto di riferimento della sezione espositiva per tutti coloro che sono interessati ad un particolare aspetto dell'innovazione nella PA e nei sistemi territoriali. Gli Zoom tematici  sono aree espositive ben definite o percorsi tematici che collegano attori diversi i quali condividono obiettivi e missione: enti pubblici, autonomie locali, grandi attori del settore privato, fondazioni bancarie, start up, spin off, università, centri di ricerca e distretti tecnologici. L'idea di fondo è che l'innovazione è una questione di rete!
Gli Zoom tematici sono animati da seminari formativi e/o incontri tecnici (vedi Master Diffuso e Officine PA) ed ad ognuno di essi è dedicato un convegno.
Per saperne di più

Creativity room

La Creativity Room è uno spazio pensato per accogliere non-conferenze (vedi), eventi in cui il contenuto delle sessioni è influenzato e creato da tutti i partecipanti. Si tratta di iniziative in cui si sperimentano percorsi di partecipazione basati sulle più innovative tecniche di facilitazione, capaci di stimolare e ottimizzare l’interazione tra i promotori, i portatori di esperienze e i partecipanti, impegnati sullo stesso piano in una vera e propria sessione di lavoro.
La creativity room esemplifica la necessità di passare dalla partecipazione come slogan alla partecipazione come modalità di lavoro che genera decisioni, innovazioni e progetti condivisi.

La piazza dell’innovazione

Una particolare sezione espositiva configurata come una vera e propria piazza, situata in uno spazio immediatamente limitrofo a quello del Ministero per la PA e l’Innovazione, e dedicata ai progetti innovativi che vedono nell’ICT la leva per una PA più veloce e vicina. Tutti gli attori istituzionali e le aziende coinvolti in questi progetti saranno presenti nella "piazza" con una propria postazione informativa.

Il programma congressuale

L’intera attività convegnistica è organizzata all’interno di 5 linee di lavoro principali:

  • gli Eventi istituzionali, i due convegni di apertura e chiusura di FORUM PA 2010. Un confronto diretto con chi, nel corso dell’anno, ha anticipato, interpretato e influenzato culture e visioni del cambiamento;
  • i Confronti, ovvero convegni dedicati al confronto con personalità politiche, esperti di grande rilievo e stakeholders con l’obiettivo di individuare le migliori esperienze e le politiche necessarie a sostenere il processo di modernizzazione del Paese, a livello nazionale e locale;
  • le Non-Conferenze, appuntamenti non convenzionali (Bar Camp, workshop partecipativi, incontri a numero chiuso, etc.) in cui gli amministratori e i dirigenti della PA vengono coinvolti in veri e propri "laboratori di apprendimento" su temi specifici con modalità di interazione continua;
  • i Dialoghi, un numero ristretto di appuntamenti su temi chiave del cambiamento in cui un "maestro" terrà una lezione e, con l’aiuto di un animatore professionista, sarà al centro di un dibattito (dialogo, appunto) aperto al pubblico.
  • Le Interviste, dopo i successi delle due precedenti edizioni continua quest'anno il ciclo di interviste di Stefano Rolando ai protagonisti del cambiamento.

Vai al programma convegni

Eventi negli stand

  • Master Diffuso
    Un percorso modulare di formazione organizzato dagli espositori nei propri stand e realizzato con il contributo di esperti qualificati e competenti. Il programma del Master diffuso si compone di diversi moduli formativi, della durata di 50 minuti ciascuno che si ripetono più volte nel corso della manifestazione, per dare modo a ciascun visitatore di costruirsi un proprio percorso personalizzato che verrà riconosciuto attraverso il rilascio di un attestato finale. La frequenza avviene sulla base di una pre-iscrizione on line. 
    A breve il programma on line con la possibilità di iscrizione.
  • Officine PA
    Incontri tecnici, presentazioni e workshop organizzarti dagli espositori nei propri stand.
    A breve il programma on line

Biograforum

Un nuovo formato di incontro. Una perfomance teatrale che mostra in che modo l'innovazione della PA migliora la vita (biografia) di una persona. In collaborazione con il Dipartimento delle politiche per la famiglia una compagnia teatrale racconta "il piano nidi e la qualità della vita"
Leggi gli approfondimenti su Saperi PA

Barcamp degli innovatori

All'interno della creativity room, grazie alla "facilitazione" del Formez, FORUM PA 2010 ospita il secondo barcamp della community Innovatori PA.  Non è la classica conferenza in cui esiste un tema prefissato e una rigida scaletta degli interventi e degli argomenti da trattare. C’è una traccia: "l'innovazione sostenibile per una PA che passa dai proclami alle azioni concrete", e degli spazi a disposizione da utilizzare per proporre un argomento e discuterne.
Per saperne di più e segnalare la propria partecipazione
Leggi gli approfondimenti su Saperi PA