Vivaio di Innovazione a FORUM PA 2010

Free New Life Child Holding Green Plant Creative Commons

Foto di D. Sharon Pruitt

Esistono molti modi per provare ad uscire dalla crisi. Esiste il modo tradizionale, fatto di incentivi al consumo o di interventi una tantum, aspettando la ripresa globale. Oppure esiste un modo più responsabile, realizzato puntando sull’innovazione, sulla valorizzazione dei talenti, su un sistema di istruzione e formazione di eccellenza, sul dare spazio ai giovani. FORUM PA 2010 sposa questo secondo modo e, all’interno dello Zoom tematico “Innovazione e trasferimento tecnologico”, presenta “Vivaio di Innovazione”.

Obiettivo dell’iniziativa

Partendo dalla convinzione che l’innovazione nella PA e, soprattutto, nei sistemi territoriali non dipende più solo dalle grandi aziende perché le tecnologie d’avanguardia nascono spesso anche nelle imprese piccole e piccolissime, FORUM PA lancia un’iniziativa per consentire alle piccole realtà più innovative di affacciarsi alla manifestazione.

Cos’è Vivaio di Innovazione

L’iniziativa Vivaio di Innovazione è il contributo tangibile che FORUM PA offre al mondo dell’innovazione nell’impresa. Rinunciando di fatto ad un’opportunità di business a favore della ricerca e dell’innovazione, FORUM PA intende favorire il tessuto produttivo di eccellenza del nostro paese offrendo alle piccole imprese l’opportunità di una presenza espositiva a prezzi “di costo” e la possibilità di utilizzare gli strumenti di comunicazione offerti a tutti gli altri espositori.
Più nel dettaglio,  l'offerta prevede: 

  • Una postazione espositiva [vedi layout] dotata di connessione internet all’interno di un presenza collettiva
  • L’inserimento nello Zoom tematico di FORUM PA 2010 dedicato a “Innovazione e trasferimento tecnologico” volto a favorire il dialogo e l’incontro tra i vari attori, creando momenti di formazione e stimolando la riflessione politica sul tema della valorizzazione della ricerca scientifica come leva per uscire dalla crisi.
  • La capacità di FORUM PA di mediare e coinvolgere i differenti attori e i differenti livelli istituzionali del “sistema Paese” può essere una leva straordinaria per soddisfare il bisogno relazionale di questo settore.
  • L’inserimento nel catalogo web degli espositori FORUM PA 2010 e su tutti gli strumenti di comunicazione inerenti la guida alla mostra.
  • La possibilità, nel corso dell’anno di curare, insieme alla nostra redazione, un approfondimento redazionale sul proprio progetto che verrà veicolato attraverso il sito istituzionale della manifestazione[1]

Il costo di listino è di 2500 euro + iva ma alle prime 20 (venti) candidature pervenute in ordine di tempo provenienti da realtà imprenditoriali in possesso dei requisiti richiesti FORUM PA riserverà la tariffa speciale di 1300 euro + iva.

Chi può partecipare

Piccole imprese[2] attive in uno dei settori industriali o nei servizi ad alta tecnologia (aerospazio, nanotecnologie, nuovi materiali, biotecnologie, farmaceutica, elettronica, informatica e servizi ICT, meccanica di precisione, ottica avanzata, energie rinnovabili), in possesso di almeno uno dei seguenti requisiti:

a) Provenienza del nucleo imprenditoriale dall'Università e dal mondo della ricerca pubblica e/o privata (impresa spin off).

b) Collaborazione con Università e mondo della ricerca scientifica pubblica e/o privata, sul trasferimento di ricerche e innovazioni tecnologiche e loro applicazioni ai processi aziendali;

c) Attestazione certificata di avvenuta selezione in un bando pubblico per imprese innovative (Shanghai 2010, RIDITT, bandi regionali per l’innovazione tecnologica, etc.)

Come presentare la domanda di partecipazione

Ogni impresa che ritenga di avere i requisiti può presentare la propria candidatura compilando il modulo di partecipazione disponibile on line a partire dalle ore 12:00 del 19 aprile 2010.

Le prime 20 candidature potranno scegliere liberamente se sottoscrivere o meno l’accordo di partecipazione. L’assegnazione delle postazioni per 1300 euro + iva andrà avanti fino esaurimento disponibilità.
Dalla ventunesima postazione in poi sarà comunque possibile aderire all’iniziativa al costo di 2500 euro + iva.

N.B. FORUM PA si riserva di non accettare le aziende che non rispondano ai criteri di ammissione.


LINK UTILI


- Alessandra Baldaro
a.baldaro@forumpa.it 06 684251

 

 


[1]  Negli ultimi 12 mesi il sito www.forumpa.it ha registrato 1.244.133 visite, 3.762.654 pagine visualizzate, 929.494 visitatori unici assoluti, mentre la newsletter settimanale ha più di 85.000 lettori
 [2] Per definire l’appartenenza alla categoria di piccola impresa, si indicano i tre requisiti richiesti dall’attuale disciplina comunitaria (G.U.C.E. n. C 213 del 23.7.1996), ovvero:
  • Meno di 50 dipendenti
  • Fatturato annuo non superiore a 7 milioni di euro oppure totale di bilancio annuo non superiore a 5 milioni di euro